Magazzino autoportante Cantine Paolini

LOCALITÀ: Marsala (TP) Sicilia, Italia
PARTNER: Sicilscaff Srl, Paternò (CT)
SUPERFICIE MAGAZZINO: 500 mq
IMPIANTO DI SCAFFALATURA: Autoportante portapallet Amtoblock 2100Z con 6 livelli di carico
POSTI PALLETS: 336
PORTATA: 3000 Kg c.u.d. per vano di carico
SUPERFICIE STRUTTURA INTERNA: 260 mq
IMPIANTO SCAFFALATURA DI GRAVITÀ: Autoportante portapallet Amtoblock 2080 con 3 livelli di carico
POSTI PELLETS: 450
PORTATA: 750 kg (CUD) per vano di carico

Scaffalatura portapallet per magazzino autoportante

Cantine Paolini, azienda produttrice di vino biologico, grappe e olio, ubicata presso Marsala (TP) in Sicilia, a fronte di una domanda sempre più crescente dei loro prodotti, ha dovuto mettere in atto una riorganizzazione strutturale del proprio magazzino.

In parntership con Sicilscaff Srl, azienda specializzata in sistemi di stoccaggio nel settore della logistica industriale, abbiamo realizzato un magazzino autoportante funzionale a velocizzare il flusso di movimentazione dei pallets.

Si tratta di una struttura in acciaio sviluppata su un’area di circa 500 mq e caratterizzata da scaffalature portapallet Amtoblock 2100Z con sei livelli di carico. La configurazione ha previsto batterie, sia singole che doppie, per un totale di 336 posti pallet con portata di 3000 Kg c.u.d per vano di carico.

La scaffalatura a gravità per la gestione FIFO

All’interno del magazzino autoportante sono stati installati quattro impianti di scaffalatura portapallets a gravitàAmto 2080“, i quali occupano una superficie totale di 260 mq e si sviluppano in altezza per circa 5 mt. Il totale complessivo dei posti pallet è 450 mentre ogni vano di carico ha una portata di 750 Kg c.u.d.

Le quattro strutture sono organizzate con:

  • tre impianti dotati di quattro canali di carico per pedane di 800×1200 mm, dei quali tre con livelli di carico a rulliere per 10 pedane in profondità e pendenza del 4% circa;
  • un impianto realizzato da tre canali di carico per pedane con dimensione 1000×1200 mm, con stessa pendenza e similari caratteristiche dei precedenti.

La scelta di una tipologia di scaffalatura con queste dinamiche ha consentito a Cantine Paolini di mettere in atto una perfetta gestione di magazzino secondo il metodo “FI-FO” (First In, First Out). Tale metodologia di transito è ideale per quelle aziende che movimentano merci soggette a deperimento e che, quindi, hanno l’esigenza di far fuoriuscire i prodotti dal magazzino in ordine di arrivo.

I vantaggi della costruzione del magazzino autoportante

Il sistema costruttivo utilizzato ha permesso, dunque, a Cantine Paolini di ridurre i costi e i tempi di realizzazione del capannone rispetto un prefabbricato tradizionale. Di fatti, questa disposizione ha consentito di impiegare i montanti della scaffalatura, opportunamente controventati, come elementi portanti di pareti e tamponamenti. Sicuramente un vantaggio non di poco conto!

Compila il form per una consulenza specializzata sul magazzino della tua azienda

     


     

    Autorizzo Scaffsystem alla gestione dei miei dati in accordo a quanto riportato nell’informativa sulla privacy.
    Informativa sulla privacy

    Per inviare una candidatura di lavoro, clicca qui.