Delight the light

Scaffsystem reinterpreta i linguaggi dell’architettura con il metodo Structura

PROGETTO: Padiglione per La Stampa presso la manifestazione Fuorisalone
ANNO DEL PROGETTO: 2018
LOCATION: Italia, Milano, Largo Cairoli
PROJECT TEAM: prof. Marco Imperadori, arch. Roberto Francieri, Marco Baccaro, Luca del Favero, Andrea Tagliabue
PARTNERS: Officine Tamborrino, Scaffsystem, Knauf, Velux, Ondulit, Sider Montaggi, Nurith, Vanoncini, D3wood, Covestro, Granorte, Foscarini Padiglione Per La Stampa

L’incontro tra design, architettura e ingegneria

Il padiglione nasce per ospitare l’ufficio stampa del campus evento In-Habits organizzato da DDN per il fuori salone di Milano 2018. La volontà era quella di dotare un piccolo ufficio di un perfetto livello di illuminazione totalmente naturale. L’edificio è stato realizzato grazie all’adozione delle strutture portanti leggere in acciaio.
Il metodo adottato per la realizzazione è “Structura”, un sistema che nasce dal fertile incontro tra il design, l’architettura e l’ingegneria. Grazie ad esso, con estrema semplicità, è possibile realizzare soppalchi metallici, interventi di edilizia industriale (pensiline, tettoie, capannoni), interventi di edilizia abitativa  (bungalow, ville mono e multipiano e palazzine) e progetti speciali creati ad hoc per ogni specifica esigenza (strutture reticolari, stand fieristici e similari).

L’incontro tra design, architettura e ingegneria

Attraverso questa metodologia costruttiva, l’acciaio diventa protagonista grazie alle sue generose caratteristiche strutturali e tecnologiche. Questo materiale ha la virtù di riuscire ad abbinarsi ad una serie di materiali complementari al fine di offrire un prodotto edilizio con alte prestazioni acustiche, termiche, antincendio, ecologiche ed energetiche. Nonostante tutte queste caratteristiche tecniche e funzionali, l’edificio è caratterizzato da una<strong> totale libertà di espressione estetica</strong>: un abaco di soluzioni che regalano al progettista la gratificazione della creatività e, al suo cliente, la sicurezza del risultato personalizzato nel rispetto di qualunque contesto ambientale, urbano e naturale, sociale e culturale.
L’ibridazione e/o la sostituzione delle tradizionali tecniche laterocementizie, grazie ai nuovi metodi di costruzione e di gestione del cantiere, si sono rivelate spinte innovative per Scaffsystem, soprattutto in risposta alla crescente domanda di flessibilità e di velocità costruttiva, oltre che di sofisticazione tecnica

 

Delight the light

La sinergia tra uomo e architettura

Attualmente spendiamo quasi il 90% del nostro tempo all’interno di edifici. Abbiamo però bisogno, in quanto esseri umani, d’aria fresca e di luce naturale, elementi questi che hanno effetti benefici sulla nostra salute, sulla capacità di imparare, lavorare e concentrarsi. Questo edificio è stato progettato per ottimizzare la qualità interna della luce come se fosse una vera e propria lampada di luce naturale. Mentre i bassi serramenti verticali permettono la vista dell’esterno dalle postazioni lavoro disposte sul perimetro, le finestre del tetto (Tipo: VELUX GGU MK08) portano abbondante luce zenitale da Nord verso la sala.

Il rivestimento semitrasparente inoltre, migliora ancora l’uniformità della luce, inondando l’interno di una ovattata luce uniforme e scongiurando ogni rischio di abbaglio.
Aprendo i serramenti bassi a vasistas e le finestre da tetto, si attiva un effetto camino che, nelle mezze stagioni, garantisce il comfort interno con un naturale brezza d’aria fresca che rinfresca l’ufficio senza consumare energia.

Richiedi la nostra consulenza

     

     

    Autorizzo Scaffsystem alla gestione dei miei dati in accordo a quanto riportato nell’informativa sulla privacy.
    Informativa sulla privacy