Tecnologie avanzate per il picking: innovazione al servizio degli addetti

L’evoluzione tecnologica è un processo in costante accelerazione, e il settore della logistica e della gestione degli inventari non è da meno. In questo articolo esploreremo le tecnologie avanzate per il picking, analizzando come stanno trasformando il modo in cui gli addetti gestiscono i magazzini e le operazioni di prelievo.

Il picking: un tassello chiave nella logistica

Il picking è una delle attività più critiche in qualsiasi magazzino o centro di distribuzione. Si tratta del processo di selezione e prelievo dei prodotti dagli scaffali o dai contenitori per soddisfare gli ordini dei clienti. Una gestione efficiente del picking è fondamentale per ridurre i tempi di consegna, aumentare la soddisfazione del cliente e ottimizzare i costi operativi.

Le tecnologie tradizionali per il picking

Prima di esaminare le tecnologie avanzate, è importante comprendere le soluzioni tradizionali utilizzate per il picking. Tra le metodologie più comuni ci sono:

  • Picking manuale: questo è il metodo più semplice, in cui gli addetti utilizzano liste cartacee o dispositivi mobili per individuare e prelevare i prodotti dagli scaffali. Sebbene sia economico, può essere lento e suscettibile di errori umani, nonché al danneggiamento della merce stessa.
  • Picking vocale: questa tecnologia consente agli addetti di ricevere istruzioni vocali tramite auricolari e microfoni. È più efficiente rispetto al picking manuale, ma ancora dipende in gran parte dalla competenza dell’operatore.
  • Picking con lettori di codici a barre: gli addetti scansionano i codici a barre sui prodotti e sugli scaffali per confermare la corretta selezione. Anche questa tecnologia migliora l’accuratezza ma richiede una certa manualità.

Le tecnologie avanzate per il picking

Negli ultimi anni, le tecnologie avanzate stanno rivoluzionando il modo in cui affrontiamo il picking nei magazzini. Ecco alcune delle innovazioni più interessanti:

Pick-to-Light e Pick-to-Voice

Sistemi di pick-to-light e pick-to-voice integrano l’automazione nelle operazioni di prelievo. Nel caso del pick-to-light, LED luminosi si accendono sugli scaffali o sui contenitori indicando all’addetto quale prodotto prelevare. Nel caso del pick-to-voice, gli addetti ricevono istruzioni vocali in tempo reale. Questi sistemi riducono gli errori e aumentano l’efficienza.

Robot collaborativi (cobots)

I robot collaborativi stanno diventando sempre più comuni nei magazzini. Questi robot possono lavorare fianco a fianco con gli addetti, aiutandoli a prelevare e spostare merci. Sono programmati per evitare collisioni e aumentare la produttività complessiva.

Automazione con droni e veicoli a guida autonoma

In alcuni ambienti, i droni e i veicoli a guida autonoma stanno diventando parte integrante del picking. Possono raggiungere luoghi difficilmente accessibili e trasportare prodotti direttamente agli addetti o alle stazioni di imballaggio.

Visione artificiale e machine learning

L’uso di telecamere e algoritmi di machine learning consente ai sistemi di visione artificiale di identificare automaticamente i prodotti sugli scaffali e di guidare gli addetti nella selezione. Questa tecnologia riduce ulteriormente gli errori e aumenta la velocità del picking.

Wearable tecnologici

I dispositivi indossabili, come smart glasses e guanti intelligenti, forniscono agli addetti informazioni in tempo reale durante il picking. Possono visualizzare istruzioni, mostrare mappe dei magazzini e persino registrare feedback sulla performance.

Le tecnologie avanzate per il picking

Wearable tecnologici

I dispositivi indossabili, come smart glasses e guanti intelligenti, forniscono agli addetti informazioni in tempo reale durante il picking. Possono visualizzare istruzioni, mostrare mappe dei magazzini e persino registrare feedback sulla performance.

Negli ultimi anni, le tecnologie avanzate stanno rivoluzionando il modo in cui affrontiamo il picking nei magazzini. Ecco alcune delle innovazioni più interessanti:

Pick-to-Light e Pick-to-Voice

Sistemi di pick-to-light e pick-to-voice integrano l’automazione nelle operazioni di prelievo. Nel caso del pick-to-light, LED luminosi si accendono sugli scaffali o sui contenitori indicando all’addetto quale prodotto prelevare. Nel caso del pick-to-voice, gli addetti ricevono istruzioni vocali in tempo reale. Questi sistemi riducono gli errori e aumentano l’efficienza.

Robot collaborativi (cobots)

I robot collaborativi stanno diventando sempre più comuni nei magazzini. Questi robot possono lavorare fianco a fianco con gli addetti, aiutandoli a prelevare e spostare merci. Sono programmati per evitare collisioni e aumentare la produttività complessiva.

Automazione con droni e veicoli a guida autonoma

In alcuni ambienti, i droni e i veicoli a guida autonoma stanno diventando parte integrante del picking. Possono raggiungere luoghi difficilmente accessibili e trasportare prodotti direttamente agli addetti o alle stazioni di imballaggio.

Visione artificiale e machine learning

L’uso di telecamere e algoritmi di machine learning consente ai sistemi di visione artificiale di identificare automaticamente i prodotti sugli scaffali e di guidare gli addetti nella selezione. Questa tecnologia riduce ulteriormente gli errori e aumenta la velocità del picking.

Compila il form per richiedere una consulenza specializzata sulle strutture di picking più efficienti per la tua azienda

     


     

    Autorizzo Scaffsystem alla gestione dei miei dati in accordo a quanto riportato nell’informativa sulla privacy.
    Informativa sulla privacy

    Per inviare una candidatura di lavoro, clicca qui.