“Meccanica dell’architettura” a FARM CULTURAL PARK

Sabato 19 ottobre 2019 Farm Cultural Park ospiterà nei suoi suggestivi spazi “Meccanica dell’Architettura”, seminario dedicato all’innovazione nel campo delle costruzioni a secco e nello specifico alle strutture in acciaio sostenibili, modulari e flessibili, basate sull’uso di profilati leggeri e formati a freddo.

Farm Cultural Park conferma ancora una volta la sua identità rivolta all’architettura contemporanea e propone insieme all’Ordine degli architetti di Agrigento un pomeriggio di approfondimento sull’innovazione costruttiva e sui valori oggi imprescindibili della sostenibilità, del risparmio energetico e della sicurezza.

Progettisti e imprese saranno guidati dagli interventi di importanti relatori del mondo accademico e del mondo industriale che formeranno i partecipanti sugli innovativi sistemi attarverso casistiche ed esempi.

L’ing. Federica Brunone del Politecnico di Milano aprirà il seminario analizzando le innovazioni nel campo e i vantaggi delle costruzioni a secco. Licio Tamborrino, Ceo di Scaffsystem, azienda leader di soluzioni in acciaio per la logistica e l’architettura, farà il punto sulla parte strutturale, presentando i profili in acciaio formati a freddo. Infine l’arch. Pasquale Portera, Technical Sales Manager Knauf Italia tratterà il tema dell’involucro dal punto di vista delle prestazioni acustiche e anti incendio.

L’uso di sistemi costruttivi stratificati a secco, con strutture portanti leggere presso-piegate offre in modo indiscusso una serie di vantaggi per l’edilizia industriale e residenziale.

Attraverso questa metodologia costruttiva, l’acciaio diventa così protagonista grazie alle sue generose caratteristiche strutturali e tecnologiche e si abbina a una serie di materiali complementari per offrire un prodotto edilizio con alte prestazioni acustiche, termiche, antincendio, funzionali, ecologiche ed energetiche attraverso una totale libertà di espressione estetica.

Verranno trattati i principali punti di forza del sistema costruttivo a secco:

  • LEGGEREZZA STRUTTURALE (sicurezza antisismica)
  • CAPACITÀ DI COPRIRE GRANDI LUCI
  • RAPIDITÀ DI MONTAGGIO E SMONTAGGIO
  • FACILITÀ NELLA MANUTENZIONE (pratica sostituzione di elementi strutturali)
  • CABLAGGIO DEGLI IMPIANTI ALL’INTERNO DELLA STRUTTURA (preforatura dei profili)
  • DURABILITÀ DELLA STRUTTURA
  • QUALITÀ ARCHITETTONICA

Un abaco di soluzioni capace di riconoscere al progettista la gratificazione della creatività e al suo cliente la sicurezza del risultato nel rispetto di qualunque contesto ambientale, urbano e naturale, sociale e culturale.

 

PROGRAMMA

15.50 Registrazione dei partecipanti

16.00 Saluto di benvenuto di Andrea Bartoli, fondatore Farm Cultural Park e Alfonso Cimino, presidente dell’Ordine degli Architetti di Agrigento

16.15Meccanica dell’architettura. Tecnologie costruttive a secco con profili pressopiegati a freddo” ing. Federica Brunone, PdD Scholar – Politecnico di Milano, ABC Department

17.00I profili formati a freddo nell’edilizia” Licio Tamborrino, Amministratore delegato di Scaffsystem

17.45 Coffee Break

18.00Sistemi costruttivi a secco Knauf: Prestazioni acustiche e antincendio nell‘involucro a secco“arch. Pasquale Portera -Technical Sales Manager Knauf Italia

18.45 Domande e fine lavori

 

La partecipazione al seminario riconosce agli architetti 3CF.

L’iscrizione è obbligatoria, fino ad esaurimento posti, registrandosi QUI

 

L’immagine in locandina riproduce il progetto ideato dagli ingegneri Marco Baccaro, Andrea Tagliabue, Luca del Favero per la loro tesi con il prof. Marco Imperadori al Politecnico di Milano. Una ricostruzione parziale di Farm Cultural Park con giardini pensili, sfruttando l’altezza grazie ai sistemi costruttivi in acciaio di Scaffsystem