Logistics

Architecture

Case study

News

Perché costruire a secco – Il privilegio di costruire in acciaio

Costruire a secco significa utilizzare tecniche costruttive storicamente consolidate ma guardando al futuro, mediante un approccio tecnologico e sostenibile. Costruire a secco significa impiegare un modello prestazionale orientato all’affidabilità, durabilità e sicurezza dei sistemi costruttivi in acciaio. Ad oggi, le costruzioni in acciaio sono in grado di soddisfare la gran parte delle richieste di mercato grazie

Perché costruire a secco – Il privilegio di costruire in acciaio

“Meccanica dell’architettura” a FARM CULTURAL PARK

Sabato 19 ottobre 2019 Farm Cultural Park ospiterà nei suoi suggestivi spazi “Meccanica dell’Architettura”, seminario dedicato all’innovazione nel campo delle costruzioni a secco e nello specifico alle strutture in acciaio sostenibili, modulari e flessibili, basate sull’uso di profilati leggeri e formati a freddo. Farm Cultural Park conferma ancora una volta la sua identità rivolta all’architettura contemporanea e propone insieme all’Ordine degli

“Meccanica dell’architettura” a FARM CULTURAL PARK

DOPPIA PARTECIPAZIONE DI SCAFFSYSTEM AL SAIE BARI

Dal 24 a 26 ottobre 2019  Scaffsystem parteciperà al SAIE di BARI – Tecnologie per l’edilizia e l‘ambiente costruito 4.0. La manifestazione promette di essere un’occasione di business e networking, dove scoprire l’eccellenza di tutta la filiera delle costruzioni, attraverso percorsi dedicati ai temi chiave dell’innovazione, della sicurezza sismica e della sostenibilità. Valori su cui si fonda da

DOPPIA PARTECIPAZIONE DI SCAFFSYSTEM AL SAIE BARI

La luna di Oriana

A cinquant’anni dallo sbarco sulla luna, venerdì 12 luglio alle 20 Librinfabbrica festeggia con un’edizione straordinaria – denominata #lalunainterra – il pensiero di Oriana Fallaci.  “La Luna di Oriana” (ed. Rizzoli) raccoglie gli articoli che Oriana Fallaci realizzò come inviata dal 1964 per «L’Europeo» a Cape Kennedy: la base aerospaziale per mandare l’Uomo nel futuro.

La luna di Oriana